Dieta della pasta per dimagrire senza soffrire!

01/02/2018Dieta della pasta per dimagrire senza soffrire!

La dieta della pasta, se ben seguita può far dimagrire, senza dover fare troppe rinunce. La raccomandazione è di consultare il medico prima di iniziarla se si soffre di alcune patologie. Da evitare per chi ha il diabete e per le donne in gravidanza.

Dieta della pasta, il menu – Colazione: colazione caratterizzata da 100 grammi di frutta, un caffè ed uno yogurt. Spuntino di metà mattinata: si può bere una spremuta oppure un centrifugato di frutta. A pranzo, 80 grammi di pastasciutta, oppure si può mangiare 80 grammi di pasta al pesto (un cucchiaio), oppure sempre 80 grammi di pasta, con un po’ di tonno. In alternativa sempre 80 grammi di pasta con le zucchine lesse, oppure 80 grammi di pasta con un condimento leggero. Si possono mangiare in alternativa, 80 grammi di riso e 150 grammi di minestrone, oppure 150 grammi di carote e 200 grammi di insalata verde. A merenda un succo di frutta denza zucchero.

cena, 150 grammi di zuppa di legumi con orzo, oppure 120 grammi di spezzatino di vitello, oppure va bene anche una frittata al forno (preparazione: due uova, e spinaci). Si possono mangiare anche 40 grammi di pane, ma integrale. Da accompagnare a questa dieta della pasta, anche alcune spezie come lo zenzero o la curcuma, che possono accelerare il metabolismo. In questa dieta, il consumo della pasta è comunque regolare, senza eccessi. Se si dovessero aumentare le dosi, non ci sarebbe più l’effetto dimagrimento.

Da: QUI