Fare pesi fa dimagrire?

05/06/2018Fare pesi fa dimagrire?

L’allenamento con i pesi o body building è una forma di allenamento anaerobico che offre più di un vantaggio all’ora di dimagrire, tonificare i muscoli e aumentare la massa muscolare. All’inizio è consigliabile andare in palestra due volte alla settimana per allenare tutto il corpo in ogni seduta di allenamento, che dovrà avere una durata di 30-45 minuti; se siete principianti, meglio cominciare con le macchine, che hanno dei movimenti predeterminati e quindi non vi potete far male, e quando avrete più esperienza potete aggiungere gradualmente l’uso di manubri e bilancieri. Per aumentare la massa muscolare dovete riuscire a fare almeno 12 ripetizioni di un esercizio qualsiasi. Se non arrivate a 8 ripetizioni, vuol dire che dovete diminuire il carico; se superate con facilità le 12, allora dovreste aumentare il peso. Man mano la vostra performance migliora, potete passare a 3 sedute settimanali, nelle quale dovreste allenare i diversi gruppi muscolari alternativamente; ad esempio:

  • Lunedì: pettorali, bicipiti, addominali, basso schiena
  • Mercoledì: gambe, polpacci, spalle
  • Venerdì: dorsali, tricipiti, addominali, basso schiena

Visto che l’allenamento con i pesi è un’attività fisica di tipo anaerobica (ovvero senza ossigeno), risulta necessario un periodo di recupero tra un esercizio e l’altro, il quale deve essere di almeno 60-90 secondi. L’attività aerobica invece, come la corsa o la bicicletta si realizza in presenza di ossigeno, perciò può essere realizzata durante più tempo senza avvertire fatica. Durante l’attività di tipo aerobica, prima si esauriscono le scorte di glicogeno (uno zucchero presente nel sangue, muscoli e fegato), e solo dopo l’organismo comincia a attingere energia dai grassi accumulati. Normalmente ciò accadde dopo 40 minuti di esercizio aerobico. Per tanto, possiamo affermare senza ombra di dubbio, che se l’obiettivo è dimagrirevelocemente è obbligatorio effettuare l’allenamento con i pesi in maniera aerobica, ossia non privilegiando il peso ma il numero di ripetizioni per ogni esercizio.

In questo modo, il vostro corpo verrà scolpito su due fronti, e cioè incrementando la massa muscolare (massa magra) e riducendo quella grassa. La sovraccarica dei muscoli, che stimola la loro crescita, incrementa il dispendio energetico, bruciando calorie e grasso. In più, l’allenamento anaerobico continua agendo quando non siete in palestra ma a casa, perché la crescita dei muscoli attiva il metabolismo corporale, ossia che l’organismo continua a bruciare grassi anche quando non siete in attività. Ovviamente, se l’obiettivo è dimagrire o sviluppare una muscolatura più possente, si rende necessario dedicare più attenzione alla dieta (vedi Definizione muscolare) e al tipo di esercizio a realizzare. Su quest’ultimo punto ad esempio, possiamo dire che allenando spalle e dorsali da l’illusione di un punto vita più sottile, modificando quindi l’aspetto. Da considerare inoltre l’orario migliore per andare in palestra. Fare tardi sottrarre preziose ore di sonno e non consente un ricupero pieno. Di conseguenza, durante la seduta d’allenamento avviene l’affaticamento. Un altro problema tipico dei giovani pieni di entusiasmo è quello di allenarsi tutti i giorni, con il conseguente sovrallenamento. In questi casi si deve sospendere l’allenamento per una settimana a 10 giorni. Ricordate che pure il riposo favorisce la crescita muscolare.

Da: QUI