Zenzero: benefici e rimedi naturali

20/08/2016Zenzero: benefici e rimedi naturali

Lo zenzero, nome botanico Zingiber officinale, originario della Cina meridionale,è ben noto per l’uso che se ne fa in cucina, per il suo sapore un po’ piccante e che sa leggermente di limone, ma sapete quali sono le sue proprietà ed i benefici per la salute?

Zenzero: caratteristiche generali

Appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae (la stessa famiglia della curcuma e del cardamomo), lo zenzero è una pianta erbacea perenne: può raggiungere il metro e cinquanta d’altezza, si caratterizza per il rizoma ramificato, marrone chiaro fuori e giallo dentro, al quale si aggrappano le foglie lanceolate. I fiori sono di un colore fra il giallo ed il verde mentre i semi del frutto sono contenuti in un involucro diviso in tre parti.

Il rizoma giovane e fresco, si raccoglie quando la pianta raggiunge i 5 mesi mentre se si vuole un rizoma più aromatico che verrà poi essiccato allora occorre attendere 9 mesi, mentre se si vuole estrarre un olio essenziale dal rizoma occorre attendere qualche mese in più. Il rizoma si raccoglie dopo la fioritura.

Attualmente viene coltivato in Asia ma anche in India, Brasile Bangladesh, Pakistan e Giamaica.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Come abbiamo detto questa pianta proviene dall’Asia e veniva adoperato sia in cucina, sia a scopo medicinale; per quest’ultimo scopo viene difatti importato dai Romani. L’espansione del commercio dello zenzero, in Europa, avvenne però soltanto nel Medioevo furono gli arabi a favorirne la diffusione, portandone la coltivazione anche nell’Africa del sud. Contemporaneamente questa pianta si diffuse nel Regno Unito, dove acquisì il nome Ginger, ed in Sud America, grazie ai portoghesi.

Questa spezia è davvero molto versatile: ci si possono produrre bevande, dolci e biscotti, infusi e medicamenti naturali. E’ curioso riscontrare come in ogni angolo del mondo, lo zenzero venga usato per scopi diversi:

  • In Inghilterra il Ginger Ale, che si fa con lo zenzero, è molto apprezzato perché riduce la nausea;
  • In Cina lo si usa contro la dissenteria ed il raffreddore;
  • In Birmania lo si usa in forma di decotto contro l’influenza;
  • Nel Congo si unisce alla linfa del mango per farne un rimedio universale;
  • In India la pasta di zenzero si usa per alleviare il mal di testa ed il raffreddore;
  • In Indonesia lo si usa per combattere l’astenia, la stanchezza ed i reumatismi;
  • Nelle Filippine si produce una bevanda zuccherata per alleviare il mal di gola;
  • In USA come in Inghilterra lo si usa per combattere la nausea.

Zenzero: proprietà e benefici

Come abbiamo visto lo zenzero viene impiegato in vari rimedi naturali, per curare diversi disturbi.

Essendo un buon antinfiammatorio lo si usa sopra tutto per calmare i dolori articolari ad esempio, o contro i dolori intestinali ed il mal di testa.

Questa pianta aiuta ad eliminare i gas poiché ha proprietà carminative, abbassa il colesterolo ed è un ottimo rimedio contro nausea e dissenteria. Inoltre stimola la digestione e la circolazione ed un efficace antiossidante.

Principi attivi dello zenzero:

  • Zingerone;
  • Gingeroli;
  • Shogaoli;
  • Zingiberene;
  • B-bisabolene;

Calorie e valori nutrizionali dello zenzero:

  • 83,5% di carboidrati;
  • 8,5% di proteine;
  • 7,9% di grassi;
  • Minerali calcio, fosforo, sodio, potassiomagnesioferro, manganese, zinco, rame, selenio;
  • Vitamine: B1, B2, B3, B5, B6, C, E, J;
  • Aminoacidi: acido aspartico e acido glutammico.;
  • Calorie: 80 kcal per 100 gr.

Le proprietà dello zenzero:

  • Digestive: le bevande allo zenzero o masticare un pezzetto dello steso aiuta ladigestione, inoltre svolge un’azione protettiva della mucosa gastrica ed aiuta ad eliminare i gonfiori;
  • Antiemetico: a quanto pare viene assunto molto dalle donne in gravidanza perché allontana la nausea, ma lo si può usare anche contro il mal d’auto ed il mal di mare;
  • Antivertigine: sembra che masticare un pezzetto di questa pianta aiuti a combattere le vertigini e l’ipotensione;
  • Antibiotiche: lo zenzero aiuta a combattere stadi influenzali, tosse e raffreddore;
  • Rinfrescante e stimolante: questa pianta aiuta a combattere l’alitosi, stimola la circolazione;
  • Antidolorifico: alcuni preparati a base di questa pianta vengono impiegati contro i dolori articolari, intestinali e contro l’emicrania;
  • Anticoagulanti: lo zenzero è alleato del cuore ed aiuta a ridurre i livelli di colesterolo.

Zenzero: controindicazioni ed effetti collaterali

Lo zenzero va assunto a scopi terapeutici su consiglio del medico o dell’erborista, in caso di lievi problemi che non riscontrano cause gravi. I preparati a base di questa pianta si trovano in erboristeria, sotto forma di capsule, polvere, estratti secchi e liquidi ed alcuni si possono preparare in casa.

Attenzione: lo zenzero può comportare effetti collaterali indesiderati se usato in dosi eccessive o in modo incauto.

Può causare:

  • reazioni allergiche;
  • mal di stomaco;
  • blocco intestinale;
  • infiammazioni intestinali;
  • ulcera.

Lo zenzero non va assunto se si soffre di pressione alta, aritmia e calcoli biliari. Prima di assumerlo durante la gravidanza consultare il medico. Non va assunto in contemporanea a farmaci antinfiammatori o anticoagulanti.

Zenzero: ricette, tutti gli utilizzi e rimedi naturali

Lo zenzero può essere usato in cucina per insaporire i piatti, grattugiato fresco, cucinato o candito. Sotto forma di polvere può essere usato per insaporire cibi e bevande o anche dolci.

Ricetta dell’infuso digestivo:

Prendi una fettina di zenzero e falla bollire con un po’ di succo di limone in un bricco d’acqua. Spegni il fuoco, lascia riposare cinque minuti, filtra e bevi.

Zenzero contro il mal di gola, la nausea e per rinfrescare l’alito:

Succhia un pezzetto di questa pianta o masticalo, ma non ingerirlo. Sono ottime anche le caramelle a base di zenzero.

Zenzero contro il mal di testa:

Occorre acquistare un preparato in polvere e scioglierne la punta di un cucchiaino in un bicchiere d’acqua (oppure fatti consigliare sulla dose dall’erborista), mescola e bevi.

Rimedio per dolori articolari:

Si possono assumere le pastiglie di zenzero o fare massaggi con l’olio essenziale diluito in un olio base (olio di mandorle dolci ad esempio).

Tisana antibiotica:

Fai bollire 250 ml di acqua con 2-3 fettine di questa spezia, due chiodi di garofano ed uno spicchio d’aglio. Lasciate in infusione per cinque minuti, filtra e bevi.

Tisana allo zenzero per dimagrire:

Procuratevi 60 gr di tè verde in foglie e aggiungete 20 gr di buccia di pompelmoessiccata e 20 gr di radice di zenzero fresco. Miscelate gli ingredienti e utilizzate 3 cucchiaini per ogni tazza: portate a ebollizione dell’acqua e lasciate in infusione per 8-10 minuti. Addolcite con un goccio di miele.

Tisana zenzero e limone per dimagrire:

Insieme, lo zenzero ed il limone sono degli efficaci brucia grassi che vi faranno perdere i chili in eccesso. Lo zenzero aumenta il metabolismo costringendo il nostro corpo a bruciare più calorie e il limone aiuta a depurare il corpo. Ecco come fare: procuratevi 3-4 fettine di zenzero fresco, il succo e la scorza di mezzo limone bio e un peperoncino fresco. Portate in ebollizione 250 ml di acqua, aggiungere lo zenzero, il succo e la scorza del limone e il peperoncino intero. Lasciare in infusione per 10 minuti senza togliere il coperchio. Trascorso il tempo, filtrare l’infuso, dolcificare con una punta di miele e bere.

Ricetta di un centrifugato drenante e detox:

Procuratevi 3 cm di zenzero fresco, 100 grammi di sedano, 200 grammi di carotee 100 grammi di finocchio. Estrarre il succo delle carote, del sedano e del finocchio inserendoli, interi o tagliati, nella centrifuga. Una volta pronto il succo aggiungere lo zenzero fresco tagliato finemente e mescolare. Alle ottime proprietà dello zenzero si aggiungono quelle del finocchio, che facilita la digestione e migliora il transito intestinale. Il sedano, invece, è un buon tonico generale, svolge un’efficace azione di drenaggio e dona senso di sazietà a sole 15 calorie ogni 100 grammi. Infine le carote, che grazie all’alto contenuto di vitamine e minerali, rende il fegato tonico ed aiuta gli organi emuntori a svolgere le loro funzioni favorendo la depurazione dell’organismo.

Frullato al limone, zenzero, arancia e banane:

Procuratevi due o tre arance sbucciate e tagliate a spicchi, una banana, un vasetto di yogurt bianco, il succo di un limone, alcuni pezzetti di zenzero fresco o un cucchiaino di zenzero in polvere. Dolcificate con un cucchiaio di miele o zucchero di canna, frullate tutto e servite subito.

Spiedini di prugne allo zenzero:

Per 4 persone, procuratevi: 4 tranci di ananas (fresco o conservato), una dozzina di prugne secche di tipo morbido, zucchero grezzo di canna, zenzero in polvere.

Snocciolate le prugne (ma esistono anche già snocciolate), ritagliate a pezzetti le fette di ananas. Mescolate 4 cucchiai di zucchero con un cucchiaino da caffè di zenzero in polvere. Infilate alternativamente su spiedini di legno prugne e pezzetti di ananas, e alla fine passate gli spiedini così ottenuti nello zucchero facendolo aderire alla frutta. Un’ottima alternativa al classico dessert!

Zenzero candito:

Lo zenzero candito è molto buono ed anche utile in quanto rimedio naturale per facilitare la digestione, contro la nausea, l’alitosi ed i dolori muscolari. Ecco come prepararlo!

Ingredienti:

  • 600 gr di zenzero fresco
  • 900 gr di zucchero di canna
  • 1 litro d’acqua

Preparazione:

Lavare lo zenzero e pelarlo con un pela patate. Ricavarne fette sottili (o cubetti se preferite). Porre le fettine sul fondo di una pentola e coprire d’acqua che deve superare lo zenzero di almeno un dito. Deve sobbollire per 40minuti, quando le fettine di zenzero son morbide scolarle. Rimetterlo in pentola e coprirlo con poca acqua quindi aggiungere lo zucchero. Deve sobbollire per circa 40 minuti o finché non sarà dorato. Prelevare lo zenzero facendolo sgocciolare, se si desidera congelarlo lasciarlo freddare completamente. Lo zenzero candito si può usare per guarnire delati, dolci e yogurt o lo si può immergere nelle tisane.

Pasta con lo zenzero:

Un piatto di pasta diverso e saporito? Non sarebbe male provare lo zenzero, ottimo per allontanare le malattie da freddo e bruciare le calorie. In questa ricetta vedremo una variante del classico spaghetto aglio ed olio.

Ingredienti per 2:

  • 320 gr di spaghetti
  • zenzero fresc grattugiato
  • olio evo
  • 2 spicchi di aglio
  • peperoncino (facoltativo)
  • acqua
  • sale

Procedimento:

Metter a bollire l’acqua per la pasta, quando bolle aggiungere due prese di sale non abbondanti e cuocervi gli spaghetti al dente. In una padella versare tre giri di olio evo e l’aglio mondato e schiacciato o a fettine, come lo si gradisce. Accendere la fiamma e farlo rosolare, non deve scurirsi. Prelevare gli spaghetti con una pinza e porli nella padella. Infine grattugiarvi sopra dello zenzero fresco e mondato. Se si gradisce spolverare con del peperoncino in aggiunta (attenzione al grado di piccantezza).

Biscotti allo zenzero:

Caratteristici delle feste natalizie, in realtà i biscotti allo zenzero si possono preparare tutto l’anno. Deliziosi da servire con il tè o alla fine di un abbondante pasto, ottimi anche come snack da viaggio.

Ingredienti:

  • 350 gr di farina
  • 200 gr di burro
  • 120 gr d zucchero
  • 2 cucchiai di zenzero in polvere
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere

Lavorare zucchero, farina, lievito e lo zenzero in polvere in una terrina. Aggiungere il burro morbido e l’uovo e continuare a lavorare. Quando l’impasto sarà liscio ed omogeneo farne una palla, porre della pellicola sulla terrina e metterla in frigo per un’ora. Lavorare di nuovo l’impasto, stenderlo e ritagliare con le formine i biscotti, cospargere di zucchero di canna ed infornare a 180°C per 20 minuti girandoli quando non son più morbidi. Volendo si può aggiungere all’impasto della cannella per renderli ancora più gustosi.